sabato 1 dicembre 2012

VOLTARE PAGINA

e per l'ultima volta sei venuto qua
col tuo sorriso da bambino,
hai cercato i miei occhi,ma non li hai trovati:
aiutami,ti ho detto,
a porre fine a questa farsa,
smettendo di fare come se niente fosse accaduto.

voglio smettere di aspettare:
di aspettare di vederti,
di sentirti,
di aspettare una tua telefonata,
che tu ti ricordi che esisto,
anche quando
non hai "piccoli favori"
da chiedermi.

hai detto stasera:
ma non c'è niente da aspettare.
già,
è proprio così
NIENTE DA ASPETTARE

basta,
ti prego,
con il tuo dirmi
IO CI SONO.
niente di più falso:
fino ad un mese e mezzo fa
eri IL MIO UOMO,
ora
sei uno che viene
di tanto in tanto,
resta quel poco che basta
per non essere scortese,
e poi,
se ne va,
col suo sorriso
più innocente,
mentre io sulla porta,
aspetto
per salutarti
quando rivolgi lo sguardo in su,
finchè....
non ci sei più...


tu hai deciso
ma non riesci
a fare di me,
una cosa che hai perso.


e allora,
fammi un favore
MA STAVOLTA PER DAVVERO
sparisci dalla mia vita.

Nessun commento:

Posta un commento