lunedì 28 settembre 2015

persone


Cat Power - Cherokee

LA PESSIMA SCUOLA

dicono che il cambio di stagione, per chi giá soffre di umore tendente alla malinconia, sia un brutto momento.
qua, di brutti momenti ce ne sono ogni giorno, da qualche tempo.

a scuola é un disastro: un dirigente con velleitá da oligarca ha creato un orario estremamente punitivo per alcuni/e e serenamente umano per altri/e.
MA PERCHÉ?
come si fa a far capire a questi folli manager preoccupati solo di far quadrare il bilancio e sentirsi dire BRAVI dai propri superiori NON PER AVER MIGLIORATO LA QUALITÁ DELLA SCUOLA E DELL'EDUCAZIONE,  ma per aver RISPARMIATO SOLDI.

mia nonna diceva "le nozze coi fichi secchi.
giá.
ed é questo che vogliono da noi.
una scuola RAMPANTE E PIENA DI PROGETTI MEGASUPERSTRABILIANTI ma dove gli insegngnati sono sfruttati, malpagati, insoddisfatti e umiliati da orari spezzati, rientri assurdi, scambi di classi senza una vera ragione didattica ma SOLO, UNICAMENTE per NON DOVER CHIAMARE LE SUPPLENTI IN CASO DI ASSENZA DEL DOCENTE.

vorrei dire a tutti i genitori che la scuola ormai ha un solo OBIETTIVO REALE: RISPARMIARE SOLDI.

non esiste piú diritto allo studio per tutti (compresi gli svantaggiati, i disagiati, i diversamente abili, chi ha disturbi come dislessia, disgrafia, discalculia, chi non conosce la lingua italiana, chi ha ritmi piú lenti di apprendimento per i motivi piú vari...).
prima, nessuno veniva lasciato indietro.
o almeno QUESTO ERA L'OBIETTIVO PRIMARIO...
la scuola deve essere di tutti e per tutti.
ora, senza un attimo di respiro tra entrare uscire cambiare riempire carte firmare circolari parlare con i genitori farsi da soli le fotocopie, non c'é piú tempo per FARE SCUOLA COME SI DEVE.

e noi siamo davvero STANCHI/E.

ci si chiede sforzi e impegno oltre i nostri limiti.
e poi, se ti serve un'ora di permesso non la puoi prendere perché nessuno ti "copre "la classe.
certo..non ci sono piú compresenze!!!
le tanto vituperate compresenze....

oggi ho fatto due ore di inglese in una quarta terribile, sono tornata a casa, e alle 12,15 riprendo servizio per fare mensa e pomeriggio.

LO SPEZZATO.
ha delle motivazioni didattiche o di ottimizzazione delle competenze del corpo docente?
NO.
SERVE A RISPARMIARE.

e io faccio due lavori al posto di uno.
perché esco dalla mia classe per andare ad insegnare in un'altra e MOLTE MIE COLLEGHE NO.
allora, io dico, non mi puoi pagare di piú per questo servizio da ESPERTO che ti offro?
dammi un punto in piú in graduatoria.
oppure fa che TUTTI GLI INSEGNANTI SIANO IN GRADO DI INSEGNARE LA LINGUA STRANIERA.

ma poi, come si fa a pretendere che una persona che non sa una parola d'inglese lo impari in due o tre mesi e lo insegni poi ai bambini?

boh.

oggi volevo scrivere di altro, della mia vita.
che rotola giú come una slavina verso il fondo valle, e non trovo modo di arrestarne la corsa.

una slavina...
una frana...

non riesco ad aiutarmi.
e se non mi aiuto io, chi potrá mai farlo????

sabato 19 settembre 2015

abbasso la squola

é davvero molto difficile riprendere la VITA NORMALE.

sono lenta, poco organizzata, mi impallo di fronte a piccole difficoltá.

e poi.
la scuola é davvero un brutto posto, se qualcuno é arrivato a RUBARMI dall'aula, uno scatolone dentro il quale avevo messo materiale didattico vario e i pupazzi di stoffa per le lezioni di inglese.

sí, é proprio cosí.
qualcuno é  entrato mentre non c'ero e, approfittando del caos da trasloco (ci hanno cambiato aula a tutte, o quasi) si é fregato le mie cose.
cose per la scuola...spillatrice, colla, tempere, pennarelli...pastelli nuovi...

IO NON HO PAROLE.

c'é chi mi dice che non é la prima volta, ma questo non mi consola...ANZI.
c'é chi ha dei forti sospetti su un paio di persone, che non sono insegnanti...
io non so cosa pensare.
so solo che ieri, quando mi sono resa conto che mi mancava QUESTO SCATOLONE, volevo urlare dalla rabbia e spaccare qualcosa.
invece sono rimasta calma.
e anche questo, non é normale....

ho telefonato al distributore di Oxford (la casa editrice del mio libro d inglese) per chieder loro di rimandarmi al piú presto i pupazzi...i bambini li adorano e quando ho detto loro che BUD E HOLLY erano spariti, dovevate vedere le loro facce...incredule e anche un po' spaventate.

denunciare? a chi? e non ho un elenco preciso del materiale mancante.
scrivere una lettera indignata alla Dirigente? e a che scopo?
chi ha portato via lo scatolone e i pupazzi, sapeva bene che QUELLO  era il momento migliore per farla franca. IL CAOS GENERALE E TOTALE.

"ma hai cercato bene?" ha chiesto, simpaticamente, qualche collega, e anche la bidella, che dopo un po' mi é parsa pure scocciata dell' insistenza con la quale le chiedevo informazioni sui sacchi di immondizia che QUEL GIORNO sono stati ammucchiati nel corridoio e poi buttati via.

CHE SCHIFEZZA DI INIZIO D'ANNO SCOLASTICO.
CHE SCHIFEZZA DI MONDO.


questi sono BUD E HOLLY
ma in miniatura...
quelli scomparsi 
erano alti circa 50 cm.

ma come si fa a sparire uno scatolone con
dentro due pupazzi cosí grandi 
che sporgono fuori???

mah.

venerdì 18 settembre 2015

Radiohead - High & Dry

MIMÍ


la gatta piú dolce del mondo...

(notare la codona da opossum...)

Bjork & PJ Harvey perform 'I Can't Get No Satisfaction' | BRIT Awards 1994

di ricordi e cose...


l'ho ritrovato tra le cose dimenticate.
uno spillone per capelli,
se non hai i capelli lunghi,
non si cerca.

quello spillone che tanto avevo amato
che portavo quei giorni
ad Arpino
quando il mondo era un posto meraviglioso nel quale
stupirsi e re innamorarsi
ogni giorno.

é un oggetto bello, raffinato, particolare.
anche se non particolarmente prezioso

ora che posso
me lo metto dopo aver raccolto in una crocchia 
i capelli,
e lascio fuori un piccolo ciuffo 
di ricciolini ribelli.
e quelle perline rosa trasparenti 
luccicano 
come piccoli diamanti
tra i miei capelli neri
muovendosi
insieme ai movimenti della mia testa.

oggi é SOLO uno spillone
ma l' ho messo qui,
per ricordarmi che
le cose belle,
sono BELLE PER SEMPRE.

giovedì 17 settembre 2015

coccole

MAMMA MA TU NON SEI GRASSA...SEI SOLO MORBIDA COME UN PANDA!!!

se questo non é un complimento, allora io sono davvero un PANDA...

mercoledì 9 settembre 2015

back to school

domani é il primo giorno di scuola per la mia bambina.
ansia é dir poco.
dovrá alzarsi presto, prendere il pullman, sorridere e parlare con gli altri anche se dentro avrá una tensione che le paralizza i pensieri...i gesti...
immagino il suo cuore che batte a mille quando varcherá la porta dell'aula.
l'imbarazzo di tanti sguardi su di sé.
ma anche la gioia di ritrovare qualcuno che sicuramente le sorriderá e l 'abbraccerá, come fanno i ragazzi e le ragazze a questa etá.

LA SPERANZA CHE TUTTO VADA PER IL MEGLIO.
LA PAURA CHE PICCOLI INCIDENTI DI PERCORSO POSSANO DIVENTARE MACIGNI INSORMONTABILI.

devo avere fiducia.
devo.
DOBBIAMO.

AUGURI MIA PICCOLA GRANDE GUERRIERA.
il futuro é nelle tue mani...
la mia presenza ti dia conforto e sostegno quando ne avrai bisogno.
VIVI, E AMA CIÓ CHE FAI.

ti voglio bene.

mercoledì 2 settembre 2015

e mi succede anche questo.

UNA SETTIMANA FA HO FATTO UNA BELLE PULIZIA NELLO SGABUZZINO: HO BUTTATO DECINE DI PAIA DI SCARPE, CHE ORMAI NON METTEVO PIÚ. BORSE VECCHIE. STIVALI PASSATI DI MODA.

HO MESSO TUTTO NEL SACCO GRANDE GRIGIO DELL'IMMONDIZIA E L HO PORTATO DOVE CI SONO I CASSONETTI GIALLI PER LA RACCOLTA DI INDUMENTI USATI.
VOLEVO LIBERARMENE E FARE SPAZIO.

ERO FELICE.
ERA TANTO TEMPO CHE CI PENSAVO E FINALMENTE ERO RIUSCITA A FARE UNA COSA PER RENDERE MENO "AFFOLLATA" LA MIA CASA. ANCHE SE MOLTO ANCORA C É DA FARE...

STASERA CERCAVO UN PAIO DI SCARPE DI COCCINELLE COMPRATE ALL OUTLET FORSE TRE ANNI FA. ERANO BELLISSIME, DEI SANDALI COL TACCO IN LEGNO E UN MINIMO DI PLATEAU...SPLENDIDE...
CERCA, CERCA, CERCA...
ALLA FINE, HO CAPITO: LE HO BUTTATE NEL SACCO INSIEME ALLE ALTRE, PER SBAGLIO.

SONO UNA PERFETTA IDIOTA, CHE DA SOLA NON RIESCE NEMMENO A FARE PULIZIA DELLE COSE INUTILI.

MI PRENDEREI A CALCI.
SE NE AVESSI BUTTATO UN ALTRO PAIO QUALSIASI NON ME LA SAREI PRESA TANTO...MA QUELLE ERANO DAVVERO BELLE, E COMODE.

LE HO CERCATE IN RETE.
MA ESSENDO UN MODELLO NON DI QUEST ANNO, NON LE HO TROVATE.
QUALCUN ALTRA SI GODRÁ LE MIE FAVOLOSE COCCINELLE NERE...

SHIT.

primo collegio dei docenti

ecco, il ghiaccio é rotto: ho rimesso piede nella mia scuola, arrivando mezz'ora prima per errore, e ho atteso l'arrivo delle mie TANTE colleghe, continuando a ripetermi come un mantra "va meglio, grazie e tu come stai?"
perché, la cosa che piú mi preoccupava era rispondere alle domande su COME STAI

qualcuna non si é accontentata e ha insistito "tua figlia tutto bene?"
ho sorriso, accennando un sí vago...

la nostra Dirigente Rampante é arrivata con un vestitino turchese, con le maniche plissettate, a pipistrello, per intenderci...corto quanto basta, stretto quanto basta e ci ha intrattenuto per un tempo minimo (la dote della sintesi bisogna riconoscergliela...) illustrandoci LA BUONA SCUOLA e le tante, ELETTRIZZANTI novitá.

come al solito supportata dalle slide che la sua sorellina-vicaria prontamente proponeva seguendo passo passo il discorso del capo.

(mamma mia come NON mi sei mancata cara la mia DIRIGENTE RAMPANTE BIONDA FINTA, te e le tue faccine da film, le tue battutine banali, e il tuo non saper padroneggiare l'italiano moderno, lasciandoti sfuggire parole obsolete, desuete...antiche...e dopo che l hai dette ti guardi in giro soddisfatta, come pensando "ammazza che vocabolario ricco che ho..."
e poi COMMA é una parola che ha un plurale, e tu dovresti saperlo, mia cara burocrate ben pagata...)

vabbé, stiamo lí a sentire e ci distraiamo parecchio (come é d uso...) e con la mia amica Laura parliamo dei fatti nostri, anche se spesso la BIONDA DIRIGENTE smette di parlare a causa del chiacchiericcio diffuso e lancia occhiate in giro, fingendo stupore e facendo la boccuccia a cuore.."ho detto qualcosa che non avete capito? devo spiegare di nuovo?"


ad ogni modo, 'sto collegio finisce, e lei ringrazia commossa chi le ha mandato una bella pianta in un bel vaso con fiocco rosso ( in teoria ringrazia NOI TUTTI), e un biglietto di BUON INIZIO D ANNO SCOLASTICO,  che prontamente legge ad alta voce.

ci fa piacere che qualcuno mandi piante al DIRIGENTE RAMPANTE firmando per il collegio tutto, ma almeno...ditecelo prima!