giovedì 29 novembre 2012

Giornata Internazionale di Solidarietà con il Popolo Palestinese

La giovane ebrea al suo amato musulmano
(Mario Luzi Firenze 20/10/1914 - Firenze 28/2/2005)

C'è una pozza di sangue tra te e me.
Mio Dio, chi l'ha versato?
chiunque sia stato,
caro, è sangue sprecato.
Ma io so che l'amore
mio, se mi aprirai le braccia,
potrà vederlo asciugato.
Vieni, non tardare.

2 commenti:

  1. molto bella,un brevissimo e intenso inno all'amore,e contro una guerra ottusa e insensata.

    RispondiElimina