lunedì 21 maggio 2012

che stress

la cistite è "un mostro" che da anni mi accompagna...
per mesi se ne sta acquattata,nascosta,silente,per poi saltare fuori con tutta la sua odiosa invadenza,a ricordarti che no,non sei più come prima,non sei più una donna come tutte le altre,ma sei una donna che soffre di "cistiti recidivanti",una "cisti-girl",come si denominano ironicamente le donne iscritte ad un sito che si chiama

CISTITE.INFO

di cui ho già parlato nel mio blog splinderiano,e su cui ho trovato conforto,competenza,aiuto psicologico,e informazioni utilissime per combattere il mostro.
sono una CISTI-GIRL,ormai lo so e cerco di non farmi prendere dal panico quando sento che LEI torna,o perlomeno,ci prova.
sono attrezzata per combatterla,ho le mie bustine di mannosio,ho le testimonianze di chi ce l'ha fatta ad uscirne,e di chi sta combattendo ancora.
ho le nozioni scientifiche che mi permettono di SPIEGARMELA E SPIEGARLA ad altre donne,o a chiunque fosse interessato a saperne di più.
forse dovrei tornare dal mio neuro-urologo,ma non mi decido...
è come dirmi che ci sono ancora dentro,e io non mi ci voglio sentire.
eppure,LEI ancora mi rovina la festa,il giorno dopo che ho trascorso ore meravigliose di coccole e carezze con qualcuno di speciale...*_* 
ed eccola lì,che mi sbeffeggia e mi dice:
COSA CREDEVI?SONO ANCORA QUI.
ma non posso e non voglio permettere a questo mostro di condizionarmi l'esistenza.
perchè ora che ho ripreso a SENTIRMI VIVA,non voglio tornare indietro.

epperò,
accidenti,
che stress.

3 commenti:

  1. A me hanno spiegato che dipende dal colon. Cioè dall' infiammazione batterica presente nel colon che migra nell' uretra.
    Io tutti i giorni prendo fermenti lattici e un po' la contengo ma è sempre in agguato, è sempre pronta ad aggredirmi appena mi distraggo un attimo..

    RispondiElimina
  2. siete tantissime, e mi domando il perchè .....

    RispondiElimina
  3. alessia,spero che tu sia andata a dare un'occhiata al sito che ho linkato,c'è molto di più di quello che ti hanno detto finora.

    francesco,siamo tantissime anche perchè i medici purtroppo sono spesso frettolosi e impreparati su questo argomento che è complesso e delicato,e ha molte ripercussioni fisiche e psicologiche...spesso viene affrontato con superficialità e metodiche invasive anche quando nn ce n'è bisogno.

    RispondiElimina