martedì 6 marzo 2012

decidere

anche stasera S.mi ha chiamato per sapere come stavo...
che carino a preoccuparsi per me...dopo mesi di guerre psicologiche,offese più o meno pesanti,rabbie digitate su un display,lacrime(mie)e pentimenti(suoi),siamo a questo idilliaco punto della storia:AMICI.
beh...più che amici:FRATELLI.
e lui che cmq torna spessissimo al passato parlando di noi,in prevalenza parlandone bene,pur senza evitarmi qualche frecciatina ben assestata...
mi dice che mi vuole bene,mi dice che si preoccupa per me...ma io sento che qualcosa  NON VA.
in me,intendo...
stiamo lì a ridere e a ricordare i bei vecchi tempi andati,lui che mi conosce come nessun altro al mondo e SA tutti i miei problemi.familiari e lavorativi,ora è un uomo sereno,che mi dà consigli assennati e mi dice NON TI BUTTARE VIA...
e io che ci scherzo su,che faccio battute come al solito,ma dentro so che quando chiuderò il telefono,lui smetterà di pensare a me,e che stanotte(e altre notti) ci sarà un'altra donna a dormirgli accanto...
un'altra donna a ricevere i suoi sguardi,le sue carezze,le sue mille attenzioni...
come diceva quella canzone..."un'altra cosa che ho perso"....
ecco...ma stavolta so per certo che come lui,nessuno: mai più.
forse dovrei smettere di parlare con lui al tel.
mi faccio male cmq...
e poi i ricordi ritornano,per lui sono solo bei momenti di vita passata,per me sono il rimpianto che non accenna a scemare...
devo smettere di parlare con lui.
da subito.
domani chiamerà ancora,e io devo dirglielo.
la mia amica laura mi ha detto:"amici?uno dei due soffrirà..."
e non ci vuole molto a capire chi sia qui quell'UNO.

Nessun commento:

Posta un commento