sabato 9 agosto 2014

GUERRIERA D'ESTATE

estate dura, estate di guerra.
combatto contro l'insonnia, e ogni sera ingoio con l'acqua gocce dorate di una miscela di erbe che si chiama "SOGNO D'ORO"...funziona? insomma...

combatto contro la stanchezza, che nonostante non si vada a lavorare, mi accompagna fedele sin dal mattino.

combatto contro i ricordi, che da quando la mia vita sociale è ridotta a zero, la fanno da padroni, pasticciandomi l'umore, i sogni , e le giornate. I RICORDI....ma chi li ha inventati???

(meglio vivere di rimorsi che di rimpianti)

combatto contro la tentazione fortissima di SCAPPARE DI CASA..anche solo per due o tre giorni...e vinco sempre.

combatto contro il richiamo seducente di biscotti, gelati, cioccolata che danno quel sollievo temporaneo ma irrinunciabile alla fame di coccole che mi attanaglia.

((a proposito, ti ricordi del post sul film The Session? incredibilmente su Micromega ho trovato un articolo interessantissimo di Alessandro Capriccioli su questa figura di "assistente sessuale per disabili", che è una realtà in Germania, Svizzera, Olanda e Danimarca...e riflettevo: in Italia è impensabile e improponibile una cosa del genere, eppure il diritto alla sessualità ce l'abbiamo tutti, perchè "la sessualità è una parte fondamentale del benessere psicofisico degli individui, che rientra a pieno titolo nel diritto alla salute tutelato dalla nostra Costituzione"(cit.) ))

combatto contro i chili in più, che da un po' di tempo in qua continuano ad aumentare, lentamente ma inesorabilmente, e questo mi terrorizza...
ho perso 12 chili in un anno e ora...?
un tempo mi bastava evitare i dolci per due settimane per perdere peso...
adesso, è tutta un'altra storia.
gli anni passano, e io sono TERRIBILMENTE PIGRA.

combatto contro il disordine, che dilaga in ogni dove, dentro questa casa troppo piccola per le cose che contiene e troppo grande quando la devi pulire.
la cameretta di mia figlia è un Vietnam che a volte evito anche di sfiorare con lo sguardo.
massì, ha 15 anni, lasciala stare...
massì....
la mattina si alza a mezzogiorno e qualunque cosa ci sia da fare, la devo fare io...
forse è giusto così.
forse no.
e combatto anche contro la mia incapacità di stabilire regole di menage familiare, e così mi ritrovo tutto sulle spalle.
e ben mi sta!

estate di guerra, dicevo...
e mio padre che deve rifare la colonscopia.
pensieri, su pensieri, su pensieri...
è la vita, vero?
è così per tutti...
per tutti.


Nessun commento:

Posta un commento