domenica 27 gennaio 2013

andare a Milano

di nuovo domenica.
cerco di non pensare a ciò che ho scritto nel post precedente.
ma non è facile.
mia figlia è andata via da poco,oggi c'è il sole e potrebbe essere una giornata positiva,tutto sommato.
ma i pensieri che scacci via tornano a tradimento,scompigliandoti la vita...
ho scoperto che c'è a Milano una dottoressa che ha messo a punto un apparecchio che CURA la vestibolite/vulvodinia,grazie a  delle stimolazioni elettrice dei nervi superficiali (VSNS) diversa dalla TENS.
a Milano.
come ci vado io a Milano?
nel senso:come me li prendo i giorni a scuola per stare fuori almeno due giorni ma anche tre?
mi devo informare.
nel frattempo la mia psy mi consiglia PRUDENZA.
ma quando una dopo cinque anni da quando ha avuto la diagnosi vede che i miglioramenti sono quasi insignificanti,cosa dovrebbe fare?
TENTARE UN'ALTRA CURA,OVVIO.

tenteremo.

Nessun commento:

Posta un commento