la poesia


Conclusione
(Vladimir Vladimirovič Majakovskij Bagdadi, Georgia 7/7/1893 - Mosca, Russia 14/4/1930)

Niente cancellerà via l'amore,
né i litigi
né i chilometri.
È meditato,
provato,
controllato.
Alzando solennemente i versi, dita di righe,
lo giuro:
amo
d'un amore immutabile e fedele.

Commenti

  1. L'amore fa parte di noi e finchè viviamo resterà sempre dentro noi!! buona serata...ciao

    RispondiElimina
  2. Per me di immutabile non c'è proprio niente al mondo.
    baci Stefy

    RispondiElimina
  3. Il poeta della rivoluzione...molto bello.Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

abbasso la squola