domenica 1 settembre 2013

ALESSANDRO MAZZA'

Entrata e uscita dal sangue

Violata
nel sogno in cui credi

ma leggero come
gli occhi

Non detta non prendibile
vieni

rinnovami il tuo segno attento
sulla pelle e sulla paura

Nessun commento:

Posta un commento